Progettazione europea, formazione, sviluppo locale e consulenza alle imprese.

Bilancio Ue: Erasmus ha l’incremento maggiore

Bilancio Ue: Erasmus ha l’incremento maggiore

I programmi di mobilità giovanile sotto il cappello Erasmus sono quelli che, nonostante i tagli al
bilancio Ue 2014-2020, hanno avuto “il maggiore incremento” rispetto ai sette anni precedenti, pari al 40-50% dei fondi in
più. Lo ha affermato il  commissario  Ue all’educazione Androulla  Vassiliou, sottolineando che l’obiettivo è quello di arrivare a 4 milioni di borse contro i 2,5 del 2007-2013.
‘Ci troviamo in una posizione molto vantaggiosa sul bilancio pluriannuale”, ha assicurato la commissaria, perché “il
nostro programma ha avuto l’aumento maggiore, non del 70% come avevamo chiesto ma comunque di una forchetta del 40-50%, quindi si tratta di un incremento significativo, noi tutti siamo contenti”. Cifre più precise si potranno avere solo al termine dell’allocazione definitiva di tutti i fondi alle diverse voci di programma. In ogni caso, “nonostante i tagli”, ha sottolineato la Vassiliou, “il nostro scopo è raggiungere i 4 milioni di borse per la mobilità” contro i circa 2,5 milioni assegnati in questi ultimi sette anni. “

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>